Nino Racco

Nino Racco si forma come attore a Roma negli anni ottanta. Decisivo è l’incontro col maestro Jerzy Grotowski che segnerà fortemente la sua formazione. Fra il 1989 ed il 1990 fa rifluire la ricca esperienza professionale in una ricerca che lo condurrà alle radici della teatralità meridionale: la riscoperta della figura del cantastorie. Nasce così lo spettacolo Storia di Salvatore Giuliano (1989) che conoscerà migliaia di repliche. Seguiranno altri spettacoli neocantastoriali: La Baronessa di Carini (1998), La Leggenda di Cola Pesce (1999), ‘Ntricata Storia di Peppe Musolino (2001). Nel 2001 riceve il Paladino d’Oro (Siracusa) e il Premio Pippo Fava sezione-teatro (Palazzolo Acreide) “per il recupero e il rinnovamento dell’arte cantastoriale”.

Attualmente il suo lavoro insiste ancora sull’incontro tra cantastorie e teatro, in particolare sull’uso teatrale del canto e della maschera. Negli ultimi anni è intensa l’attività pedagogica come trasmettitore della sua lunga e riconosciuta esperienza alle nuove generazioni.

 

CONTATTI:

ninoracco.actor@libero.it