NAPOLI Suite

NAPOLI Suite

Napoli sempiterna, Napoli sonora.
Camminando per i suoi vicoli si percepisce il perché del senso della musicalità napoletana.
Il rumore dei passi, gente che saluta, che ride, che si arrabbia, che strilla, rumore di tazzine di caffè, le macchine, clacson, i venditori che cercano di attirare compratori, il mercato, una signora che cala il ‘panaro’, qualcuno canta, uno cerca di rifilarti un orologio, uno fischia ad una bella ragazza, motorini, un saluto, le campane, lingue da ogni parte del mondo…
Non esiste silenzio.
Passeggiare per le strade di Napoli è partecipare ad un concerto.
E attraverso la musica che il suo popolo ha prodotto nel corso dei secoli, si percepisce il vissuto di questa terra, quello più profondo, quello più oscuro, fin dentro le sue viscere, in maniera più evidente che per altri popoli.
Forse per questo la musica napoletana ha avuto così successo nel mondo, perché le tarantelle non parlano solo di pizza, spaghetti e mandolini, ma parlano di storia sofferta, violenta, alla quale la forza d’animo di questo popolo ha sempre reagito con un sorriso ed un senso di accettazione della fatalità della vita.

Partivano i bastimenti, con le pance piene di napoletani, che cantano quando sono felici, quando sono stanchi, quando sono arrabbiati, quando sono disperati, cantano quando fanno la rivoluzione. Partivano bastimenti trasportando questa musica in giro per il mondo, ed oggi esistono forse poche persone nel mondo che non abbiano sentito almeno una volta le parole ‘O sole mio sta ‘nfronte a te.

Partivano bastimenti per terre assai lontane, cantavano a bordo, i napoletani.

IL CONCERTO

La musica napoletana non ha bisogno di particolari presentazioni.
E ‘NAPOLI Suite’ è una carrellata nella musica napoletana.
Dalle canzoni classiche al popolare, canzoni d’autore tradotte in napoletano come Creuza de ma’ e Bocca di rosa di De André, dalla musica cinematografica del maestro Nino Rota a canzoni dedicate alla città del Vesuvio ed ovviamente, immancabile, la musica degli artisti più rappresentativi di Napoli, Totò, Pino Daniele. Una carrellata di personaggi che sono entrati nell’immaginario collettivo e che ne ripercorrono la storia. Motivi famosi in tutto il mondo, che tutti fanno cantare e che in tutti accendono i ricordi.
NAPOLI Suite è un canto d’amore di due artisti per la loro terra di appartenenza.

FORMAZIONE

Mariangela Berazzi Voce, Tamburi a Cornice, Percussioni

Vincenzo Mercurio Chitarra, Voce, Armonica

 

INFO

teatroproskenion@gmail.com