Favole in Strada

Favole in Strada

Kalos ìrtete stin Chora tu Vua! Benvenuti a Bova!
Comincia la nostra avventura con “Favole in strada, storie e racconti popolari della Calabria greca” in uno dei Borghi più belli d’Italia.
Da domani incontreremo i bambini con il laboratorio di teatro!

FAVOLE IN STRADA
Tra le creature leggendarie di Bova, la Naràda è una donna con gli zoccoli da asino al posto dei piedi.
Ce lo ha raccontato Martina, una delle ragazze incontrate oggi durante il laboratorio.
State kalà! Statemi bene!

Durante il lavoro di ricerca etno-antropologica sul territorio di Bova, è stata una sorpresa ritrovare sulla tavola di chi ci ha ospitato la Musulùpa, un formaggio modellato in particolari stampi intagliati nel legno di gelso. I tratti antropomorfi richiamano figure femminili: non è da escludere il loro legame con il rito delle Pupazze e il mito greco di Persephone e Demetra, o a quello della venerazione preistorica della Dea Madre.

         

FAVOLE IN STRADA
Mentre oggi la dipingevamo ci sembrava una luna… domani i bambini la trasformeranno nel volto di una donna.
Kalinìsta! Buonanotte!

Mattinata di lavoro insieme a Sara Gagliarducci presso lo Spazio Cultura di Bova (RC)
Oggi pomeriggio ci aspettano i bambini in piazza Ferrovieri d’Italia per il laboratorio di teatro FAVOLE IN STRADA
Racconteremo la favola “Ta sàkki nkantemmèna” “I sacchi magici”

FAVOLE IN STRADA
Ecco il contadino (thema) e la moglie (jinéka), alcuni dei personaggi della favola popolare bovese “Ta sàkki nkantemména”, costruiti insieme ai bambini del laboratorio.

19 maggio 2018 – Bova (RC)
Spettacolo itinerante, a conclusione del laboratorio di teatro per bambini.
Progetto To Porpatima tis Glossa

👉 Progetto “To Porpatima tis Glossa”

About Author